chidejiIl tasso di diffusione fra le famiglie dei dispositivi per la ricezione della televisione digitale terrestre ha raggiunto il 90,3% alla fine dello scorso settembre in Giappone. Lo afferma il Ministero dell’Interno nipponico. La fine della trasmissione analogica avverrà a luglio 2011. Poiché rimangono alcuni ostacoli fisici, quali la mancanza di antenne UHF e le zone d’ombra create dagli edifici, il Governo sta vagliando l’ipotesi di concedere degli incentivi per i lavori d’istallazione dei dispositivi di ricezione.

L’obiettivo del governo era un tasso di diffusione del 91% per settembre, ed è appena stato fissato al il 98% per luglio 2011.