Il gestore dell’Aeroporto internazionale del Kansai (chiamato Kanku, a Osaka) ha annunciato che il 30 settembre (oggi) metterà in funzione il primo magazzino isotermico aeroportuale per farmaci del Giappone. L’intento è anche quello di rivitalizzare l’industria farmaceutica concentrata nell’area del Kansai, in una più ampia strategia di rafforzamento del ruolo di hub (fulcro) rivestito dall’aeroporto, che prevede altri nuovi servizi in risposta alle crescenti esigenze logistiche.

Il magazzino offre una stanza di 650mq ad una temperatura costante di 20 gradi Celsius più una di 100mq alla temperatura di 5 gradi, per un movimento merci mensile complessivo di circa 800 tonnellate. Sul tetto è installato un impianto fotovoltaico da 45kW che fornisce l’energia elettrica usata negli spazi interni.