washiki2La notizia che continua a rimbalzare in rete in questi giorni e' quella che riprende un originale stima: un giapponese utilizza in media 55 rotoli di carta igienica all'anno!

Detto questo, in un mondo sempre piu' sensibile alla salvaguardia dell'ambiente, bisogna anche dire che per questo spreco naturale i giapponesi cercheranno di metterci una pezza appendendo in almeno 1.000 toilette pubbliche quelle che sono gia' state ribattezzate le poesie da bagno. La trovata questa volta arriva da un gruppo di studio formato da accademici e designer il cui unico scopo era quello di capire come ridurre lo spreco della carta igienica nei servizi pubblici o nei centri commerciali.

washiki1Il tutto sembra partito dal fatto che l'associazione della carta industriale giapponese ha fatto notare che l'incremento del numero dei bagni pubblici ha causato un aumento delle spedizioni di carta igienica del 14% nell'ultimo decennio. Questo vuol dire che un "consumatore medio" consuma, appunto, piu' toilet paper in un bagno pubblico che non se fosse tra le pareti domestiche.

Le poesie da bagno, stampate su fogli in formato A4, saranno appese all'altezza degli occhi all'interno dei classici bagni nipponici pubblici. Le frasi, pur non essendo poesia nel senso classico, reciteranno “Ama il tuo bagno” o “Questa carta ti conoscerà solo per un momento”.

tazzaTranquilli, gia' dal prossimo mese sara' possibile imbatterci su questi volantini nei bagni della JR. Infatti la campagna di sensibilizzazione, nata nel suo piccolo per contribuire alla difesa dell'ambiente, partirà a metà febbraio dopo che lo scorso dicembre ha dato i primi sorprendenti risultati ancora in fase di sperimentazione. Con una semplice frase appesa in modo strategico davanti alla toilette sono riusciti a ridurre fino al 20% l'utilizzo di carta igienica nei bagni pubblici!